In Battello

Le calde acque della penisola di Osa sono ideali per le balene durante la stagione degli amori e per dare alla luce i loro bambini.

Le megattere vengono dal sud e restano qui da agosto a metà ottobre, mentre da gennaio a marzo vengono dal nord.

Oltre alle balene megattere puoi anche vedere i delfini e le tartarughe.

Approfitta delle varie gite in barca per osservare queste magnifiche creature nel loro ambiente naturale.

La zona delle mangrovie di Térraba-Sierpe è una delle più grandi zone umide dell’America centrale e la più grande in Costa Rica. Ha un’estensione di 32.000 ettari con un alto grado di biodiversità, tra cui sei diverse specie di mangrovie.

L’ecosistema delle mangrovie è molto importante in questa zona in quanto offre un habitat ideale per una quarantina di tipi di uccelli, vari tipi di serpenti, coccodrilli, scimmie e basilischi.

Isla del Cano è una delle riserve biologiche più importanti del Costa Rica.

È noto per la sua ricca vita marina, le sue meravigliose formazioni rocciose sottomarine, che sono completate da acque turchesi che offrono un’eccellente visibilità. Inoltre, i coralli che circondano l’isola sono i più grandi sul lato pacifico del paese. Questi sono i motivi per cui le immersioni e lo snorkeling sono le attività principali per le persone che visitano l’isola. Infatti, l’immersione a Isla del Cano è considerata la migliore di tutta la Costa Rica.

È probabile che tu trovi creature magnifiche come razze, tartarughe marine, murene, barracuda e molto spesso delfini e squali bianchi. Rimarrai affascinato dalle scogliere sottomarine, dalle caverne e dalle frane che possono scendere fino a 24 metri di profondità.

 

So, if you want to take the opportunity to explore the underwater wonder of Isla del Cano, now it’s time!

Il fiume Uvita attraversa l’omonima città, da cui prende il nome, e sfocia nel Pacifico nelle vicinanze del Parco Nazionale Marino Ballena.

Il fiume, lungo circa 10 chilometri, è di natura torrentizia e ha un fondo sassoso. Attraversa la lussureggiante giungla del circostante territorio montuoso ricco di fauna e flora tipiche della zona.

Le Cascate

Le cascate sono uno dei paesaggi naturali più affascinanti del Costa Rica. Incastonate tra le rocce vulcaniche e il verde smeraldo della giungla, offrono una visione sempre nuova ricca di colori vivaci.
Tra le molteplici opportunità, il complesso delle cascate di Nauyaca è indubbiamente uno dei più suggestivi.

Le Cascate di Nauyaca sono il luogo ideale per gli amanti della natura e dell’avventura dove è possibile passeggiare, andare a cavallo, nuotare, arrampicarsi e godersi una splendida giornata in uno dei posti più belli del Sud Pacifico.

Cascada el Pavon ha un design unico nel suo genere, che lo rende una delle scoperte più singolari della zona. Ha una grande roccia bloccata nella parte superiore tra le aperture della cascata.

Ci sono diverse piscine naturali lungo il fiume. Se avete tempo, potete anche trascorrere un po ‘di tempo nella vicina Playa Ventana o gustare del cibo locale nel vicino ristorante.

È possibile trovare l’incantevole cascata Poza Azul nella giungla di Dominicalito.

Ideale in una giornata calda, fornisce ombra e piscina naturale. Puoi raggiungerlo abbastanza facilmente con qualsiasi tipo di auto. È una passeggiata molto breve giù dall’area del parco, ma piuttosto ripida, quindi preparatevi per questo.

Proprio nel centro di Uvita, a poche centinaia di metri dall’autostrada principale: la bellissima Cascada Verde.

Circondato da una lussureggiante giungla tropicale con scimmie e tucani, potrai goderti una giornata facendo il bagno nelle piscine naturali o fare un massaggio energizzante sotto la cascata principale.

Se ti senti affamato, un piccolo bar ristorante si trova sul posto.

Eco Chontales è una cascata idilliaca nascosta nel mezzo della giungla, sulla strada per Pérez Zeledón.
La cascata è una delle attrazioni di un progetto di ecoturismo di proprietà della famiglia costaricana.

Visita la cascata, passeggiate a cavallo e cibo. Hanno pacchetti diversi, parcheggio e la possibilità di portare i propri snack e bevande.

I Dintorni

Uvita de Osa è una piccola città nel sud della Costa Rica. È noto per ospitare un evento musicale annuale (Envision Festival) e per la coda di balene del Ballena Marine National Park.
I surfisti preferiscono Dominical, mentre Uvita è diventato il centro turistico della Costa Ballena. Le visite vanno da osservazione di balene, mountain bike e lezioni di surf alle escursioni di snorkeling.

Essendo un’attività rilassata per entrare nei paesaggi costaricani, l’equitazione ti porterà dalle giungle profonde alle soffici spiagge di sabbia.
La maggior parte delle escursioni sono guidate da guide turistiche bilingue che indicheranno la flora e la fauna diverse lungo il percorso. Puoi anche dare un’occhiata ad alcune delle meravigliose specie.

Stai cercando un’avventura? Goditi le motociclette per praticare sport e scoprire la Costa Rica.

Attraverso la foresta, fiumi, spiagge, pedalate per scoprire la fauna unica del paese.

O se vuoi esplorare un po ‘di più, puoi anche noleggiare biciclette e fare una passeggiata per la città o le spiagge.

Culture & Archeology

Boruca è una tribù indigena del Pacifico meridionale, situata sulle montagne di Talamanca, a 20 km da Panama. La tribù Boruca conta circa 2000 membri e si trova in una riserva indigena, dove circa 140 km² di terra sono protetti per l’uso. Secondo la legge costaricana, le tribù in terre di riserva, come Boruca, hanno il diritto di autogestire.

Boruca è un orgoglioso popolo indigeno della Costa Rica. Le sue impressionanti maschere Boruca intagliate a mano sono così popolari che le imitazioni sono vendute in tutto il paese centroamericano. Ma la cultura indigena è più di una maschera. Boruca è basato sulla fede nella saggezza degli antichi e sulle leggende di Boruca che contano, trasmesse per secoli. L’identità di Boruca riflette un profondo rispetto per le storie raccontate, la natura che li circonda e la comunità che condividono.

Explore the site to learn more about culture, crafts, legends, food, tours and people that make Boruca’s identity unique in the world.

Finca 6 uno dei siti archeologici più importanti della regione.
Qui puoi vedere le sfere che i nativi hanno fatto più di 2000 anni fa e che sono state usate per segnare i luoghi importanti dei villaggi, così come i momenti astronomicamente importanti, cioè l’inizio della stagione delle piogge.
Nel sito archeologico c’è anche un piccolo museo che raccoglie interessanti scoperte e descrive la vita della città.
Tracce ancora visibili, per non parlare del danno, lasciato dalle compagnie di banane attive nella regione fino al 1985.

Finca 6 è un sito del patrimonio mondiale (UNESCO).

Finca 6 one of the most important archaeological sites in the region.
Here you can see the spheres that the natives made more than 2000 years ago and that were used to mark the important places of the villages, as well as the astronomically important moments, that is, the beginning of the rainy season (12). April and August 30).
In the archaeological site there is also a small museum that collects interesting discoveries and describes the life of the town.
Traces still visible, not to mention the damage, left by the banana companies that were active in the region until 1985.
Finca 6 is a World Heritage Site (UNESCO).

Le sfere di pietra (o palle di roccia) del Costa Rica sono un assortimento di oltre trecento sfere petrolifere in Costa Rica, situate nel delta di Diquis e nella Isla del Caño. A livello locale, sono conosciuti come Las Bolas.

Le sfere sono solitamente attribuite alla cultura estinta di Diqu e sono talvolta indicate come sfere Diqu. Queste sono le sculture di pietra più famose nella regione dell’istmo colombiano. Si ritiene che siano stati posti sulle linee lungo l’accesso alle case dei capi, ma il loro significato esatto rimane incerto.
Per scoprire, è possibile visitare Batambal.Batambal, un villaggio con occupazioni del periodo Aguas Buenas (300 a.C.-800 a.D.) e Chiriqui (800-1550 a.C.) nel Delta del Diquís. Si trova su una collina con una vista spettacolare sul delta, sul mare, sulla montagna e sul canyon del fiume Térraba. Si sapeva che erano apparsi in questo luogo, ma gli scavi effettuati recentemente sul sito, che ha anche una serie di strutture costruite con massi e quattro sfere di pietra, mostrano che il loro numero è molto alto.

Il sito archeologico si estende per circa 20 ettari, su una terrazza del fiume Térraba e ai piedi della Cordillera Costeña.

L’elemento saliente del sito di El Silencio è la sfera monumentale di 2,54 m di diametro e circa 24 tonnellate di peso. Accanto alla scultura vi è un ciottolo di 12 m di lunghezza e circa 2 m di larghezza, costruito con massi e pietre calcaree.

La sfera di El Silencio è la più grande finora registrata ed è stata realizzata in granodiorite, estratta da Quebrada Cansot, situata a un chilometro dal sito. La sua superficie presenta gravi smottamenti causati dal fuoco.

Il sito di Grijalba, un complesso insediamento del delta del delquique
Il sito di Grijalba, situato su una terrazza del fiume Balsar, un affluente del fiume Térraba, vicino a Ciudad Cortés, nel cantone di Osa.
Il luogo ha diversi tumuli che hanno ingressi acciottolati con massi, depositi di ceramica e litici e una sfera di pietra, che sono associati con il periodo Chiriquí (800-1500 dC), il periodo tardo di occupazione precolombiana dove si trovano rifugi ampi e complessi l’organizzazione della cacica che si è verificata nell’area in epoca precolombiana.
Il sito è stato anche selezionato per la sua posizione verso il settore occidentale del delta, e in questo modo ha un campione rappresentativo di insediamenti in diverse aree del delta.
Un sito archeologico dove è possibile scoprire la storia pre-colombiana della regione. Un grande sito pieno di storia.

Parchi Nazionali

Questo parco nazionale ha una superficie di 110 ettari terrestri e 5375 ettari marittimi. Il parco è noto per essere visitato da balene megattere durante le loro migrazioni per l’allevamento dai mari freddi dell’emisfero settentrionale da gennaio a marzo e viceversa, dai mari freddi dell’emisfero australe da agosto a ottobre.

La maggior parte del parco è nel dominio marittimo, ma la sua area protetta comprende bellissime spiagge, come Playa Uvita, Playa Ballena e Playa Piñuela.

I tour organizzati dagli operatori locali offrono l’opportunità di incontrare le balene e altre specie marine che popolano le acque del Parco.

Nella penisola di Osa si trova il più grande parco nazionale in Costa Rica: il Parco Nazionale del Corcovado.

È una riserva naturale composta da diversi ecosistemi tropicali protetti. Considerata una delle regioni più biodiverse del mondo, il parco ospita, tra gli altri, ara rossi, tapiri, giaguari e vari tipi di scimmie. I percorsi si estendono lungo la costa o nell’entroterra, attraverso una varietà di ambienti naturali.

Piedras Blancas è un bellissimo parco nazionale con un’incredibile varietà di flora e fauna. Un’importante riserva naturale e un rifugio per animali selvatici situati nella zona di Golfito.

Con la sua vasta e fitta foresta, questo parco nazionale è essenzialmente una primitiva foresta sempreverde che ospita molti alberi e piante autoctone, centinaia di specie di piante, animali e insetti rari, oltre a un gran numero di serpenti e altri rettili, cascate e fiumi , belle spiagge e una barriera corallina.

La Amistad International Park è un parco nazionale che si estende dalla Costa Rica a Panama.
Classificato come parco nazionale in entrambi i paesi, è anche un sito del patrimonio mondiale.

Questa foresta di nebbie è un centro regionale di biodiversità (ospiterà circa il 20% delle specie regionali dell’America centrale).
La Amistad International Park è uno degli angoli più originali del mondo, con un fascino particolare con incredibili viste panoramiche di incomparabile bellezza.

Panorami mozzafiato, birdwatching e un tour di brughiere e laghi glaciali rendono la visita a questo parco un’esperienza mozzafiato …. non solo per la sua altitudine …. 3.819 metri la vetta più alta.

In Chirripó, ogni sito è unico. Dalle foreste premontane con una vasta biodiversità alla foresta pluviale, piena di piante epifite (piante aeree) che coprono tronchi e rami di alberi.

Una delle principali attrazioni del parco è l’osservazione degli uccelli, perché lungo la strada si possono trovare diverse specie come quetzal, cardellino e lechucita serranera.

In sunny days with clear sky both oceans can be seen.

Siete Sportivi?

Se sei un principiante, professionista, dilettante, qui troverai la tua felicità.
Scegli il tuo grado in base alle tue abilità. Alcune spiagge ti offrono le onde più grandi. Quindi goditi il paesaggio mentre sorpassi le onde.

Per praticare il surf, molte scuole si trovano sulla costa e offrono corsi, affitti a bordo. Non ti preoccupare, troverai la tua felicità!

Costa Rica, un nome appropriato per un paese circondato da oceani. Sul versante Pacifico, le isole vicine alla costa, definite dai loro pinnacoli sottomarini, come l’isola di Cocos, offrono incontri allettanti con squali e razze. Queste destinazioni hanno forti correnti che le rendono più adatte ai sub avanzati.

Questi sono i siti di immersione più famosi in Costa Rica e ne valgono la pena.

Il bacino del Pacifico è anche noto per la sua vita pelagica. Strisce di manta di megattere, questa costa è adatta per tutti i livelli di immersione con aree tranquille e alcuni noti per avere un po ‘di potenza. Ricorda che il sud del paese è una riserva biologica protetta. Il paesaggio sottomarino è formato da rocce e pinnacoli, e potrai godere di grandi branchi di pesci che nuotano in ogni immersione.

Per le immersioni, le scuole di immersione ti alleneranno e poi potrai andare con le acque del Costa Rica.

In Costa Rica, mante, barracuda, squali, tartarughe marine e barriere coralline si sviluppano pacificamente nelle acque tra 24 e 27ºC. Sebbene sia possibile immergersi tutto l’anno, il periodo migliore è durante la stagione secca, cioè da novembre ad aprile.

Lo snorkeling è un piacere per gli occhi. Scoprirai un sacco di piccoli pesci colorati e, dopo una bella passeggiata sott’acqua, avrai immagini a occhi aperti.

Per sensazioni di scivolamento in acque tumultuose
Il rafting è una delle attività principali che possono essere praticate in Costa Rica.

Questa attività è ben sviluppata nel paese e altamente regolamentata con rigorosi standard internazionali. Le molte correnti e fiumi che attraversano il paese sono accessibili a tutti: dalla classe I (facile) alla classe V (molto difficile).

La stagione migliore per il rafting va da giugno a ottobre, a causa della quantità di metri cubi d’acqua che scorre nei fiumi, ma è possibile farlo durante tutto l’anno.

Per un approccio gentile alla natura
Scopri il piacere di fare escursioni in riva al mare in uno spazio quasi infinito e accedere a piccole insenature isolate che conducono all’osservazione della fauna e della flora, in pace.
Ma anche canoa fluviale.

Spetta a te scegliere tra acqua dolce e acqua salata.

Le Spiagge

Playa Uvita
Questo fa parte del Ballena Marine National Park.

Non perdetevi questo posto classico in quanto è dove si accede alla slot di sabbia “Cola de Ballena”.

Qui ci sono le acque più dolci della zona che offrono buone opportunità di nuoto per tutta la famiglia. Fantastiche possibilità di vedere il tramonto.

Grande spiaggia con la bassa marea possibilità di lunghe passeggiate a cavallo.

I surfisti apprezzano anche le onde.

Belle spiagge. Più piacevole con la bassa marea. Mentre Ballena sembra essere la tipica spiaggia piuttosto lunga e meno ombreggiata, è Arco, la perla nascosta.

Situato a nord lungo la spiaggia di Ballena. Finendo con un piccolo ruscello pieno d’acqua durante l’alta marea.

L’intimità di Playa Arco e la sua grotta ti faranno scoprire una delle spiagge più belle della Costa Rica.

Lunga circa 1.300 metri, la rilassante Playa Piñuela è il luogo ideale per godersi le meraviglie paesaggistiche della costa pacifica del Costa Rica. Questa spiaggia tranquilla e piccola è raramente piena di turisti. Invece, è una fuga in paradiso dove i viaggiatori e gli abitanti del posto amano godersi il sole caldo e rilassarsi senza alcuna interruzione.

Questa piccola comunità è sede di pescatori, e c’è spesso l’opportunità di comprare pesce fresco alla fine della giornata – assicurati di scegliere qualcuno che raccolga le loro reti! Playa Piñuela fa parte del Parco Nazionale Marino di Ballena, quindi i turisti saranno sempre circondati da flora e fauna esuberanti.

Una delle spiagge con bagnini e snack e servizi in spiaggia con oggetti da spiaggia in vendita. Ideale per passeggiate e surf.

Famoso per i kayak di mare, questa spiaggia è una piccola, attrezzata e bellissima baia circondata da alberi ad alto fusto.

Per i turisti che desiderano divertirsi durante la loro visita in Costa Rica, potrebbero prendere in considerazione una visita a Playa Tortuga, una bellissima spiaggia situata sulla costa del Pacifico meridionale.

Playa Tortuga, si trova a breve distanza da Ojochal.

L’attrazione principale di Playa Tortuga è tuttavia la sua abbondante fauna e i suoi impressionanti paesaggi naturali. Questa spiaggia offre ai visitatori una vista mozzafiato sulle alte montagne, foreste lussureggianti e mare scintillante.